Radicchi

Radicchio da taglio

Il nome radicchio identifica gli ortaggi appartenenti alla famiglia delle Asteraceae e, in particolare, al Cichorium, cioè la famiglia delle cicorie. Le varietà di radicchio sono numerose, alcune sono selvatiche, altre coltivate, variano dal colore rosso-viola, al verde o al variegato, il sapore può essere più o meno amaro: il freddo rende i colori dei radicchi più vivace e il sapore meno amaro.
Il radicchio verde da taglio è una cicoria che non produce a grumolo ma che continua a produrre foglie nuove dopo ogni taglio.
Per questo ortaggio di nicchia non esistono varietà selezionate per la raccolta, ma vengono seminate varietà di radicchio di diversa tipologia. La coltivazione del radicchio può essere effettuata tutto l’anno, servendosi di serre nei periodi più freddi. Le semine vengono effettuate durante tutto l’anno, così come le raccolte, che avvengono sfalciando le foglie arrivate al giusto grado di sviluppo tenere e saporite, prima che i tessuti diventino più induriti ed il sapore troppo amarognolo.
Il radicchio da taglio Questo l’ho fatto io viene coltivato in provincia di Bologna.
 
Radicchio da taglio
PERIODO DI PRODUZIONE, RACCOLTA E COMMERCIALIZZAZIONE
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC

E-BOOK

SCARICA L’ E-BOOK

Il Consorzio Agribologna mette l’esperienza dei propri soci e tecnici al servizio delle persone che desiderano approcciarsi al mondo dell’orticoltura, ma non sanno da dove iniziare. Una guida che 365 giorni all’anno prende per mano il neofita e lo conduce passo a passo lungo la coltivazione dei principali ortaggi italiani.
Informazioni sulla semina, sul trapianto, riguardo all’irrigazione, alla cura, sino alla raccolta costituiscono il cuore di questo vademecum suddiviso per mesi e con schede di approfondimento dei prodotti.

Accedi

Registrazione

Nome utente:
Complessità della password
 

Codice di sicurezza:
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni