Prodotti

Agretti

Gli agretti hanno diversi nomi, che variano in base al territorio di coltivazione o di consumo: ad esempio, a Bologna vengono chiamati barba dei frati e barba del negus, in Liguria bacicci, in Romagna lischi o liscari, rospici nelle Marche e poi soda, finocchi di mare, senape dei monaci e ce ne sarebbero sicuramente degli altri. Il nome agronomico è Salsola soda, si tratta di una delle poche specie di salsola comunemente utilizzate in cucina, assieme a Salsola komarovii, molto utilizzata nella cucina giapponese.
Essendo questo un ortaggio di nicchia, quindi, dal consumo e dalla produzione ridotta non esiste alcuna varietà selezionata. Si tratta di una coltura tipicamente primaverile, che si consuma solo cotta e ha un sapore delicato e caratteristico. Le semine degli agretti iniziano in inverno, mentre la produzione va da marzo per terminare a giugno. Gli agretti Questo l’ho fatto io vengono coltivati a Coriano, in provincia di Rimini e sono già privati della radice per agevolare la preparazione dei piatti, favorendo un notevole risparmio di tempo.
 
Agretti
PERIODO DI PRODUZIONE, RACCOLTA E COMMERCIALIZZAZIONE
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC

E-BOOK

SCARICA L’ E-BOOK

Il Consorzio Agribologna mette l’esperienza dei propri soci e tecnici al servizio delle persone che desiderano approcciarsi al mondo dell’orticoltura, ma non sanno da dove iniziare. Una guida che 365 giorni all’anno prende per mano il neofita e lo conduce passo a passo lungo la coltivazione dei principali ortaggi italiani.
Informazioni sulla semina, sul trapianto, riguardo all’irrigazione, alla cura, sino alla raccolta costituiscono il cuore di questo vademecum suddiviso per mesi e con schede di approfondimento dei prodotti.

Accedi

Registrazione

Nome utente:
Complessità della password
 

Codice di sicurezza:
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni